La Locanda degli Amici a Marano di Napoli

2d8128800e5b7360d9c1075.jpgRicordate Maria e Vittorio, nostri fedelissimi compagni di merenda con cui spesso andiamo alla scoperta di nuovi posti dove mangiare bene con pochi euro ?

Ebbene, stasera si doveva festeggiare il compleanno di Maria e il buon Vittorio ha pensato bene di portarci alla Locanda degli Amici (che dista pochi km da Napoli). Il locale, dello chef Enzo Licciardiello,  ha aperto da poco ma promette vere e proprie scintille in campo gastronomico…

Stasera è con noi anche Elisa, mia cognata, che non disdegna mai le serate cultural-gastronomiche (poco cultural ma molto gastronomiche per la verità)

2d6036498b5fb3ba30e611c.jpgCi troviamo in una trattoria dove Vittorio ci assicura potremo gustare tantissime portate classiche e non della cucina napoletana.

Ecco il vialetto che conduce alla locanda.

Il locale e’ davvero accogliente. Travi di legno al soffitto e tanti quadri alle pareti. Uno scoppiettante caminetto in un angolo della sala rende l’atmosfera ancora più tranquilla.
Decidiamo di prendere posto proprio li’ accanto…

Ci accolgono Enzo e la moglie. Simpatici entrambi.
Enzo ci spiega il modo in cui ha voluto impostare la sua locanda.
Preferibilmente desidera ricevere la prenotazione telefonica in modo farsi una idea abbastanza precisa del numero di persone da ospitare.
Prepara cosi’ una quantità piu’ che sufficiente di antipasti, primi e secondi (per telefono quindi e’ gia’ possibile conoscere groso modo il tipo di pietanze della serata). In questo modo e’ in grado di evitare al massimo che rimanga merce invenduta e, cosa non trascurabile, cio’ gli permette di tenere i prezzi molto contenuti !

La locanda e’ aperta sempre, sia a pranzo che a cena e naturalmente ogni giorno il menù e’ sempre diverso e d’altra parte sono cosi’ numerose le portate che difficilmente si trovera’ qualcosa che non si gradisce…

4fae2c4651e0fadc4beaaed.jpgSubito arriva da bere a tavola. 2 bottiglie di acqua minerale ed un buon rosso corposo adatto al menù della serata…

Subito dopo cominciano ad apparire magicamente seppioline, gamberi e piselli in umido… una vera delizia.

 

4cfdf549d1096b3894dbb64.jpgSeguono a ruota un mix di mozzarella di bufala e prosciutto crudo, per ciascuno di noi.
Poi, melenzane a funghetto ed un paio di portate di zucchine alla scapece.
Tutto molto buono…

 

6642ae865ff03351b552e5f.jpgBen presto però fanno la loro comparsa a tavola altri manicaretti classici e davvero gustosi.


Un piatto di trippa al pomodoro, dei polipetti alla luciana e fagioli con le scarole… mamma mia che bontà !

 

 

644228317c4073429365307.jpg

961537f32c53b26b24ed88b.jpge0b31fc1c3ae801907c378f.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Poteva poi mancare la classica parmigiana di melanzane…?
Certamente no. Esaltante…

 

 

 

 

 

 

E poi ancora peperoni con olive e capperi seguiti a ruota da un paio di piattini di deliziose zeppoline con le alghe.


 

 

Di tanto in tanto Enzo passa in rassegna i tavoli per vederese tutto è a posto e risulta di gradimento… e come potrebbe essere diversamente ?

 

 

Davvero tutto buono… ma le tentazioni non sono finite…

b1771361f4c9d6a8a7ee06f.jpg“Ho un paio di pezzi di stocco con olive e capperi… che dite, volete assaggiare ?”
La carne è debole, caro Enzo… come facciamo a dirti di no ?

16a7d0d1c97b408f1620cf8.jpg

 

 

 

Dopo una pausa tra serrati combattimenti gastronomici… Enzo torna alla carica proponendoci degli gnocchi di patate fatti a mano da lui stesso con una salsetta con formaggio e poco pomodoro…

“Dovete assaggiarli, sennò mi fate torto…”

E solo le minacce ci mancavano…. vai per l’assaggio.

Pochi minuti e arrivano a tavola appena sfornati 5 pignatielli con i tanto agognati gnocchi dello chef…

Buoni davvero.. merivatavano davvero di essere provati !

Poi, come se non avessimo mangiato nulla… Enzo torna a proporre bistecche di Angus e gamberoni al gratin...

95b523296b28a9cfd8b5120.jpgNonostante la nostra fama di buone forchette siamo davvero sazi e satolli e quindi desistiamo giurando però di assaggiarli la prossima volta (che penso non tarderà ad arrivare)

Un brindisi davanti al caminetto conclude così la serata. Abbiamo mangiato tanto e bene.
20 euro circa a testa ci sembra il risultato di un ottimo rapporto prezzo/qualità ed Enzo ci dice che con un secondo piatto al massimo si arriva ai 25 !

Come non tornarci ? Un pretesto lo troveremo facilmente…

Ottimo rapporto prezzo/qualita’... esame superato e pertanto da annoverare senz’altro tra le trattorie consigliate da…

q104045440246_7944.jpgDon Mimi’

 

be6ab4bc348d0a77567ed1f.jpgLa via più semplice per arrivarci è quella di prendere la Tangenziale ed uscire a Licola. Dall’uscita poi procedere sempre dritto per Marano (una decina di minuti).

Giunti alla Rotonda di Maradona dopo 100 metri a sinistra sarete giunti alla meta !


 


RISTO-CONSIGLIATI.gif

 

banner-promo.gif


 

 

La Locanda degli Amici a Marano di Napoliultima modifica: 2011-02-23T13:42:00+01:00da incredinews
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “La Locanda degli Amici a Marano di Napoli

Lascia un commento