Bucatini con i friarielli

f8cf1523a2f3b4253521eed.jpgDifficolta’:

 

 

 

I friarielli (vedi scheda) sono una tipica verdura napoletana, appartenenti alla famiglia dei broccoli e somiglianti alle cime di rapa, ma di sapore più intenso e amaro.

Si cucinano normalmente soffriggendoli a crudo, e a ciò debbono il loro intraducibile nome.
Difficilmente si trovano lontano da Napoli.
Si può tentare di sostituirli con le cime di rape, ma non è la stessa cosa!

 

Cosa serve:

Per 4 persone

380 gr di bucatini (o spaghetti)
4 fasci di friarielli
2 spicchi d’aglio
1 peperoncino rosso
1 bicchiere d’olio extravergine d’oliva
50 gr di pecorino grattugiato
sale

Come si prepara:

Mondate i friarielli scegliendo soltanto le foglie più grosse e i gambi  più teneri e lavateli per bene.
Fate soffriggere l’olio, l’aglio e il peperoncino piccante spezzettato, aggiungete la verdura, salate e rimestate di tanto in tanto.

Fate cuocere a fuoco vivo per circa 20 minuti tenendo un coperchio sul tegame.

Togliete i friarielli e, nello stesso olio, versate la pasta che, nel frattempo avrete lessato e scolato al dente.
Fate mantecare e aggiungete i friarielli già soffritti e finemente tagliuzzati.

Rimestate e cospargete di pecorino grattugiato.

 

 

 

 

 

Spaghetti con le noci all’avellinese

Una gustosa ricetta della tradizione culinaria avellinese.
In quelle zone e’ consuetudine prepararla la sera della vigilia di Natale.
E’ davvero squisita… consiglio di provarla appena avete un po’ di noci e nocciole tra le mani…

 

Pappardelle con funghi porcini e speck

Per tutti gli amanti dei funghi porcini…
un bel piatto che soddisfera’ anche i palati piu’ esigenti…
Semplice da realizzare e davvero una gustosa pietanza !

 

Ziti con menta e pecorino

Facili e veloci da preparare…
Da gustare in compagnia di un bel vinello bianco freddo.

 

Linguine ai funghi chiodini

l chiodini ( ‘e chiuvetielli) sono funghi che crescono ad esemplari numerosi su ceppi o tronchi di latifoglie e di vecchie conifere.
Non sono funghi pregiati però sono di facile reperibilità in tutt’Italia, poco costosi e con sapore dolce negli esemplari

 

Fusilli con broccoletti

Ecco una maniera di sposare i fusilli con i broccoletti per dar vita ad un piatto gustoso e di semplice esecuzione !

 

Lasagne al pesto con provola affumicata

Oggi ho provato questa buona variante della tradizionale lasagna.
Il classico pesto ligure unito alla Bechamel fornisce un sapore davvero interessante alle lasagne.

 

Spaghetti ai peperoncini  verdi

Colateli su carta assorbente da cucina e salatei. Rosolate l’aglio in 5 cucchiai di olio extravergine. Lessare gli spaghetti, colateli e versatei nel tegame con l’aglio. Aggiungete a questo punto i peperoncini, del basilico tritato, sale e pepe.

 

Vermicelli alla puttanesca

Una curiosità:
il principe De Curtis, in arte TOTÒ, era enormemente goloso di questo piatto.

 

Spaghetti con alici fresche, spunzilli e…

Mettete a soffriggere uno spicchio di aglio tritato, i peperoncini verdi dolci tagliati ad anelli, le alici deliscate e fatte a pezzetti e i pomodorini a dadini e le olive private del nocciolo. Aggiungetevi un mestolo dell’acqua di cottura della pasta e un pizzico di sale.

 

Pizza imbottita con salsicce, friarielli e provola

La ricetta che vi propongo è l’ideale da realizzare nel caso di festa o Happy Hour… a cui partecipano molte persone…
Sono certo che tutti gradiranno la portata  perchè l’abbinamento salsicce-provola-friarielli grantisce un ottimo risultato !


Conosci cio’ che mangi:

friariello.jpgQuesta verdura saltata in aglio e olio, prendono il nome di “friarielli” dal verbo napoletano “friere”, parola con radice di origine greca, che vuol dire friggere. Da non confondere con i friggitelli, che sono i più comuni peperoni verdi piccoli. In alcune zone della Campania le cime di rapa vengono anche definite “broccoli di rapa”.
Scegliere i fasci con foglie non ingiallite, non grandi, e con le infiorescenze verdi, e se mostrano i primi fiorellini gialli devono essere appena accennati, cioè non ancora aperti.
Puliteli lasciando le foglie più tenere, le piccole infiorescenze e un pò di gambo.
Lavate in acqua abbondante la verdura e sgocciolatela bene, senza poi bollirla preventivamente: parte del tipico sapore amarognolo andrebbe perso.


Il proverbio del giorno:

‘O FIGLIO MUTO ‘A MAMMA ‘O ‘NTENNE

Il figlio muto lo comprende la madre

Ossia:

Nessuno è ingrado di comprendere i figli meglio della madre

 

mail.png
Vuoi essere avvisata ogni volta che viene pubblicata una nuova ricetta ? Manda una email a donmimi@email.it con oggetto: “avvisami di nuova ricetta”

In qualsiasi momento potrai sospendere il servizio.

 

banner-promo.gif

NAPULE-E-NA-VOTA.jpg

 

Bucatini con i friarielliultima modifica: 2010-12-31T17:57:00+01:00da incredinews
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento