Ristorante Pizzeria L’ANGOLO DEL PARADISO a Napoli

Ed eccovi una buona pizzeria nel cuore del Vomero a pochi passi dalla centralissima Piazza Vanvitelli.

Durante la settimana e’ possibile prenotare (ve lo consiglio) mentre  cio’ non è consentito al sabato sera.
E’ d’obbligo quindi anticiparsi per evitare l’inevitabile fila che si forma all’esterno del locale. Arrivare per le 20 e 30 garantisce una entrata abbastanza rapida anche di sabato…

Il locale offre un ottimo servizio di ristorante e la pizza e’ possible gustarla anche a pranzo.
Oggi siamo in 6 ed abbiamo deciso di gustare una bella pizza margherita.
Sono le 13 e 30 ed il locale e’ gia’ abbastanza frequentato.

52322289.jpgI tavoli sono apparecchiati con tovaglie e tovaglioli di cotone, con adeguata varietà di bicchieri e di posate. Alle pareti vecchi quadri di soggetto “locale”, un banco frigorifero offre una bella ed invintante mostra di succulenti dolciumi di vario genere.
All’improvviso mi accorgo che mia cognata Elisa ha gia’ messo gli occhi su Baba’, torta ricotta e pera, ciambellone con crema e fragole ma forse non si è accorta di alcuni profitteroles al cioccolato che fanno capolino dietro una crostata altrettanto invitante…

Un ripiano con alcune bottiglie di vino di provenienza diversa (ho visto Morellino Brumaio, Brunello di Montalcino, Petramora, Chardonney, Gragnano, Valpolicella, Taurasi). Fra le decorazioni nel complesso modeste spicca un quadro di grosse dimensioni (posto sulla parete opposta rispetto al corridoio d’ingresso) che raffigura un panorama del Vesuvio visto dal colonnato di una villa sul mare.

Una occhiata agli antipasti di mare…  (alici marinate, zuppetta alle vongole, sautè di frutti di mare, seppie con piselli, carpaccio di pesce spada, tanto per citarne solo alcuni, con prezzi oscillanti dai quattro ai dieci euro (tranne i crostacei gratinati, un piatto più elaborato, che arriva a tredici euro). Ci sono naturalmente anche gli antipasti di terra (dalla classica parmigiana di melanzane ai peperoni imbottiti, dagli involtini di melanzane fritte ai funghi trifolati in padella, il tutto ad un massimo di quattro euro a porzione.

Anche sui primi c’è solo l’imbarazzo della scelta; fra quelli di terra (come gnocchi alla sorrentina, orecchiette con cima di rape e salsicce, trofie zucchine e pancetta e rigatoni alla masaniello e di mare (linguine agli scampi, risotto alla pescatora, astice con pasta a scelta, risotto asparagi e gamberoni, tanto per dirne alcuni), con prezzi oscillanti dai sei ai tredici euro, se si escludono alcuni piatti di mare come il cartoccio (solo per due) o l’astice e la pescatrice, decisamente più cari.

Fra i secondi di mare vedo i calamari o gamberoni alla brace, frittura di paranza, filetto di cernia al guazzetto, pesce alla brace, spigola (qui la gamma dei prezzi era piuttosto ampia, a seconda delle tipologia di pesce prescelto, ma mediamente sempre non eccessiva).

Fra i secondi di terra: bistecca, fiorentina, filetto alla brace, filetto ai porcini, scaloppina alla sorrentina etc

In altre occasioni ho avuto modo di assaggiare primi e secondi e devo dire tutti di ottima fattura a prezzi decisamente onesti…
Come pizze c’e’ la solita ampia scelta ma vi consiglio di chiedere almeno una volta, la famosa pizzettata… che consiste nell’assaggio di almeno 5 spicchi di pizze diverse…(al prezzo di una sola pizza) cosi’ da avere una idea abbastanza precisa sull’ampia gamma offerta.

24915068.jpgMa oggi siamo qui per la Pizza Margherita (dopotutto sempre la migliore) che arriva in tempi decisamente rapidi.
Buona davvero. Pasta morbida e giusto spessore.

Da bere prendiamo acqua ed un paio di birre.

 

 

29122636.jpg

 

 

Segue l’irrinunciabile frittura all’italiana (un misto abbondante di zucchine,paste cresciute, panzarotti, mozzarelline impanate, arancini mignon e melanzane. Fritto leggero e decisamente buono.

Arriva anche un piatto con 6 fiorilli di zucca ripieni di ricotta e prosciutto (vedi ricetta).

Nella foto accanto vi mostro le portate con un certo orgoglio… 🙂

A questo punto Elisa finge di aver scoperto solo ora la presenza dei dolci in bella mostra e ci esorta a condividere tanta bontà…
E quindi vai con due fette di baba’, una fetta di torta con fragoline, una fetta di torta alla ricotta e pera.
E ci fermiamo qui solo perche’ troppo tardi si accorge dei profitteroles al cioccolato…
Caffe’ espresso per tutti e sei… fa d’uopo…(come diceva il grande Toto’).

E arriva anche il conto decisamente poco amaro… 70 euro ! (ottobre 2010)

Ma le sorprese non finiscono qui… il nostro carissimo Renato insiste (fino allo spasimo) per pagare il conto !
Caro Renato… la tua amicizia ci onora e la tua generosita’ ti fa guadagnare altri mille punti sul campo…
Te lo voglio dire alla nostra maniera… E a’ campa’ cient’anne ! [Devi campare cento anni !] – ma anche di piu’…-

Poco piu’ di 11 euro a testa !
Ottimo rapporto prezzo/qualita’... esame superato e pertanto da annoverare senz’altro tra i ristoranti consigliati da…

q104045440246_7944.jpgDon Mimi’


L’angolo Del Paradiso Di Errico Giuseppe
via Michele Kerbaker 152
80129 NAPOLI
tel.: 0815567146

La canzone del giorno:

Giorgio Gaber – ‘A pizza (1966)
(Bruno Martelli, Nisa, Alberto Testa)

RISTO-CONSIGLIATI.gif

 

Ristorante Pizzeria L’ANGOLO DEL PARADISO a Napoliultima modifica: 2010-10-30T16:47:00+02:00da incredinews
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento