Pappardelle con carne e piselli

bc8e9359751940799616703a4a17c19a.jpgDifficolta’:

stellina_gialla.jpg

stellina_gialla.jpg



Ecco una maniera di sposare pappardelle con la carne macinata e i piselli. Con l’aggiunta di un po’ di ricotta  e scaglie di pecorino sardo daremo vita ad un piatto gustoso e di semplice esecuzione !

48px-Gnome-face-smile.svg.png

 

 

 

Cosa serve:

Per 4 persone

400 gr di pappardelle all’uovo
200 gr di polpa di pomodoro
400 gr di macinato scelto di vitellone
250 gr di ricotta romana
400 gr di piselli
1/2 cipolla
un ciuffo di basilico
olio extravergine d’oliva
qualche scaglia di pecorino sardo
1/2 bicchiere di vino bianco

sale e un pizzico di zuchero

Come si prepara:

In una pentola di coccio mettete qualche cucchiaiata di olio, la mezza cipolla affettata sottilmente e fatela imbiondire.
Agigiungete la carne macinata annaffiata con mezzo bicchiere di vino bianco.
Quando il vino bianco sara’ evaporato unite i pomodori e i piselli.

Regolate di sale ed unite un pizzico di zucchero.
Fate consumare portando a cottura.

Nel frattempo lessate le pappardelle all’uovo in abbondante acqua salata.
In una terrina a parte stemperate la ricotta con un palo di cucchiai di acqua dì cottura della pasta.

Scolate le pappardelle e conditele prima con la ricotta e poi con il sugo.
Prima di servire cospargete di basilico tritato e pecorino sardo a scaglie.

 

dada4b79a21725276c7d283b6e600d56.gif

 

 

 

 

216bdc68c3a1f3a6283b88690058ce2d.jpgPaccheri con fiori di zucca e cozze

Un piatto estivo.
E’ facile, veloce e soprattutto… gustoso !

 

 

f2f32063299fdf7b14f648f1ea1e9349.jpgZuppa di ceci alla campana

La preparazione dei ceci secchi è piuttosto lunga, in quanto vanno lasciati in ammollo per almeno 10 ore e bisognerà poi cuocerli in un tegame per quasi 3 ore, o nella pentola a pressione da un’ora a un’ora e mezzo, meglio se a fuoco lento.


e735ee998009f4b48b7eeec5d25603d1.jpgZiti con menta e pecorino

Facili e veloci da preparare…
Da gustare in compagnia di un bel vinello bianco freddo.

 

 

ea3d4a4feb63137a639d3b8922cfdf8f.jpgZuppa di cavolfiore

I cavolfiori, ortaggi soprattutto autunnali, ma che si trovano tutto l’anno, sono importanti e preziosi per la salute: per il loro basso livello calorico e per l’azione benefica della salute.

 

Conosci cio’ che mangi:

piselli.jpgIn primavera e’ possibile trovarli sui banchi del mercato, ancora chiusi nel loro baccello; al supermercato, invece, i piselli vengono generalmente venduti nella forma surgelata (che e’ sicuramente la migliore), oppure inscatolati o secchi.

I piselli tra i legumi, sono quelli meno calorici (solamente 70 kcal); quelli freschi devono essere tolti dal baccello e cotti direttamente come quelli surgelati e in scatola, mentre quelli secchi necessitano di ammollo preventivo e vanno cotti almeno un’ora. Una volta cotti, i piselli vanno conservati in frigorifero dentro ad un contenitore per 3-4 giorni.

 

Il proverbio del giorno:

‘A gatta pe’ gghji’ ‘e pressa, facette ‘e figlie cecate

La gatta per fare presto fece i figli ciechi

Ossia

Se si fa qualcosa di fretta si puo’ sbagliare facilmente

NAPULE-E-NA-VOTA.jpg

mail.png
Inviate i vostri suggerimenti a

donmimi@email.it

Pappardelle con carne e piselliultima modifica: 2010-10-15T15:53:00+02:00da incredinews
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento