Spigole al forno alla Don Mimi’

6ed844631400a7a152fa15f5fc1da29c.jpgDifficolta’:

stellina_gialla.jpg

stellina_gialla.jpg


La cottura consigliata per la spigola è alla brace ma anche al forno e’ ottima…
potete tuttavia gustarvela ugualmente anche se non avete a disposizione la griglia.
Cucinandola ad esempio al cartoccio o, appunto, al forno come vi suggerisco con questa mia ricetta.

48px-Gnome-face-smile.svg.png

 

 

Cosa serve:

Per 4 persone

3-4 spigole da 350 g ciascuna
Olio extravergine d’oliva
4 spicchi d’aglio
origano
pepe
sale
1 mazzetta di prezzemolo fresco

Come si prepara:

Meglio se il vostro pescivendolo ha gia’ pulito e squamato le spigole.


b55da4f2e40bad2473d30238eb127360.jpgVi risparmierete la parte piu’ seccante del lavoro…

Dopo averle sciacquate ben bene adagiate le spigole in un ampio tegame da forno.

 

b62ff2ccd51169224c4aa8b8f7a310b2.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Tritate 3-4 spicchi d’aglio e un  po’ di prezzemolo fresco.

 

 

 

 

 

 

 

73bd76b48738027c8549b9e4137a00b3.jpg

Tenendo aperta la pancia di ogni spigola inserite all’interno un pizzico di origano, un po’ di pepe, una manciata di aglio e di prezzemolo tritato e per finire una manciata di sale.

 

 

 

 

 

Dopo aver ripetuto il procedimento per tutte le spigole cospargetele di prezzemolo, pepe e sale.

 

f60ced6a3ef84b600e63a3aaa27929fa.jpg

 

 

 

 

 

Versate un filo abbondante di olio extravergine d’oliva e appena il forno sara’ ben caldo (a 180 gradi) inseritevi il tegame con le spigole.

 

Dopo 10 minuti di cottura, inclinando un po’ il tegame da un lato, raccogliete con un cucchiaio un po’ condimento e ricoprite piu’ volte il dorso di ogni spigola.
Ripetete l’operazione dopo altri 10 minuti e dopo un paio di minuti spegnete il forno.

Impiattate subito e servite ben caldo.
Una volta pulita e disiliscata coprite ogni porzione della spigola con un po’ del condimento dal tegame.

6ed844631400a7a152fa15f5fc1da29c.jpgAccompagnate il tutto con un bel vinello bianco secco e leccatevi baffi e dita…48px-Gnome-face-smile.svg.png

 

 

dada4b79a21725276c7d283b6e600d56.gif

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

31e8b417718ab75d2dc3748856a6ea71.jpgSpigole all’acqua pazza

Buone le spigole semplicemente cucinate con un po’ di pomodoro… all’acqua pazza !


 

2b983a04517b76ba4626b820a05bd21c.jpgAlici imbottite

In questa ricetta tipica della Costiera Amalfitana, vedremo come ben si sposa la provola affumicata con le alici creando un delizioso connubio terra-mare !

 

 

Conosci cio’ che mangi:

2317469b058d332ae3ffb1ab0121ffaa.jpgSpigola è la denominazione ufficiale, ma sui banchi del pesce la potete trovare anche come “branzino“, oppure come “ragno“, soprattutto in Toscana, o anche col nome di “lupu” come la chiamano in Sicilia.

E’ un pesce che vive nel Mediterraneo e nell’Atlantico Orientale a limitata profondità. Ha dorso bianco e fianchi grigi, il ventre è argenteo; è facilmente distinguibile grazie alle sue pinne dorsali e può raggiungere la lunghezza di un metro. Ha carne bianca magra, soda e profumata che resiste molto bene alla cottura, per questo motivo risulta essere uno dei pesci più apprezzati.

Il branzino o spigola di allevamento non è particolarmente magro, infatti contiene il 7% di grassi, i quali però sono salutari perchè ricchi di omega 3, che protegge cuore e arterie.

Se intendete conservare il pesce in frigo è importante eviscerarlo, perchè le viscere sono la parte che si deteriora prima. Una volta pulito, copritelo con della pellicola; se il pesce è molto fresco può essere conservato in frigorifero fino a 48 ore.

 

Il proverbio del giorno:

VA’ ADD’ ‘O PATUTO E NUN GHJI’ ADD’ ‘O SAPUTO

Va dal sofferente e non dal dotto

Ossia:

Spesso, l’esperienza pratica vale molto più della teoria


La canzone del giorno:

Elisa Capuano – Piscatore ‘e Pusilleco

Mia cognata Elisa, non è soltanto una buona forchetta… ha anche una voce che penso possa meritare la vostra attenzione…
Ve la propongo in una sua interpretazione di
Piscatore ‘e Pusilleco…

icon_wink.gifDon Mimi’

NAPULE-E-NA-VOTA.jpg

mail.png
Inviate i vostri suggerimenti a

donmimi@email.it

Spigole al forno alla Don Mimi’ultima modifica: 2010-10-11T15:10:00+02:00da incredinews
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento