Don Mimi’ in trasferta a… BRUGES (Belgio)

b881c263473808370538d9ca6a51260d.jpgBruges (in fiammingo Brugge) è una città di circa 120 mila abitanti ed è probabilmente la città medievale meglio conservata d’Europa. Vanta anche il fatto di essere la località più visitata del Belgio, una sorta di museo vivente del XIII secolo rimasto fermo a 5 secoli fa a causa dell’insabbiamento del suo fiume. 

9447530e15df56b522b2b5d11118b89c.JPG

 

Bruges è senza dubbio uno dei gioielli del nord Europa, che offre al visitatore una ricca combinazione di storia e splendori architettonici fiamminghi in un centro città compatto e visitabile a piedi, che è stato nominato Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 2000 (nel 2002 è stata anche Capitale Europea della Cultura).

In Belgio si mangia bene e i ristoranti sono generalmente di buon livello.


Diffusissime le tavole calde e gli snack bar dove poter fare veloci spuntini soprattutto all’ora di pranzo. I belgi infatti a pranzo mangiano giusto un panino, qualche tartina a base di aringhe, prosciutto o formaggio, o un’insalata mentre prediligono fare una cena sostanziosa composta da zuppa, carne e/o pesce con contorno di verdure (i famosi cavolini, l’indivia, la cicoria, cipolle, fagioli), dolce e caffè.

816a0b85a70ff10826f4495daa07caa4.jpgImmancabili le patate. Ovunque troviamo venditori ambulanti di patate fritte (frites) che le offrono in cartocci con l’aggiunta di un po’ di maionese.

Diffuso  il consumo di pesce (aringhe, anguille, sardine) e di specialità di mare tra cui spiccano ostriche e cozze, ma anche di polli allo spiedo, soprattutto a Bruxelles e dintorni.

Patatine fritte e cozze (moules) costituiscono addirittura il piatto nazionale: una vera sorpresa per noi, ma diffusissimo e molto apprezzato dai belgi. Cosi’ decidiamo di gustare (per noi che siamo usi mangiare cozze a go-go’…) i piatti di cozze cucinati secondo la locale tradizione.

235edd59b40c6d7773dd1ed868608bec.JPG

 

Decidiamo di pranzare al Cafe’ des Artes nella piazza principale. Simpatica l’atmosfera e cordiali i camerieri che qui parlano in francese ma comprendono molto bene anche l’inglese, per nostra fortuna…

4ed54e7f58805e11980ffd226159b12e.JPG

 

 

 

 

 

Cosi’ assaggiamo una portata di cozze gratinate al forno coperte di formaggio fuso. Un accostamento che sulle prime ci sembra davvero inconsueto ma che si rivela quanto mai azzeccatto.


f7a3000a8b85a431ca8df15a178442f6.JPG Davvero buone. Devo sperimentare la ricetta anche nel forno di casa nostra…

 

 

bde9b663806461b6fe154851824614d6.JPG

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In un’altra portata sempre a base di cozze ci vengono offerte  in una specie di brodetto fatto con pomodoro,sedano, cipolle, prezzemolo e le immancabili patate…

Non e’ all’altezza della nostrana zuppa di cozze (vedi ricetta) ma gradevole anche questa…

 

 

 

Le patate fritte (insolite per noi a pranzo) abbondano e pare che i belgi siano usi ad accompagnare i piatti di cozze proprio con esse… ci adattiamo agli usi !

 

f237227a7c5c7f80c33f61a0ea854015.JPG

 

Tra i dolci, non si può dimenticare quella che è la vera specialità belga: il cioccolato venduto sia come tavoletta che come pralines (piccoli dolci di cioccolato ripieni di crema o liquore) o come truffles (tartufi).

In una qualsiasi panetteria si puo’ acquistare degli ottimi croissant, panini al cioccolato ed abbondanti fette di torte ad ottimi prezzi.

Cio’ ha contribuito a lasciarci di Bruges davvero un dolce ricordo !

q104045440246_7944.jpgDon Mimi’

Don Mimi’ in trasferta a… BRUGES (Belgio)ultima modifica: 2010-10-06T18:24:00+02:00da incredinews
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento