Insalata di patate con olive e capperi

1534cec62a67bda2f8e12a2ec00731a5.jpgDifficolta’:

stellina_gialla.jpg




48px-Gnome-face-smile.svg.png


Facile la preparazione e graditissima soprattutto nel periodo estivo…

 

 

Cosa serve:

Per 4 persone

1 kg di patate
100 gr di olive nere
1 cucchiaio di capperi sotto sale
5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
2 cucchiai di aceto  di vino rosso
1 ciuffetto di prezzemolo
sale e pepe

Come si prepara:

Fate lessare le patate in acqua leggermente salata per 40 minuti.
Scolatele e lasciatele raffreddare completamente prima di pelarle e affettarle a rondelle.

In una terrina riunite l’olio extravergine d’oliva, l’aceto di vino rosso, una presa di sale e un pizzico di pepe.
Emulsionate bene il tutto.

In una insalatiera versate le patate affettate e conditele con la vinaigrette ottenuta.
[Per vinaigrette si intende appunto la miscela di sale, olio, aceto (classico o balsamico).]

Cospargete la superficie con le olive nere private del nocciolo e spezzettate, i capperi  passati sotto l’acqua fredda corrente per privarli del sale di conservazione e il prezzemolo mondato e finemente tritato.

Mescolate bene la preparazione per amalgamare i sapori e servite subito in tavola.

48px-Gnome-face-smile.svg.png


dada4b79a21725276c7d283b6e600d56.gif

 

 

 

 


e7bd61a54aa82c3f624009224df472b6.gifPesce spada con pomodoro, olive e capperi

I capperi esaltano in maniera sublime il sapore del pesce spada…
Eccovi una semplice ricetta per preparare un secondo gustoso e ricco di omega 3 !

 


 

Conosci cio’ che mangi:

b733f89f3d69f1b31cf9594b87c5e516.jpgIl cappero (Capparis spinosa L.) è un arbusto tipico della flora mediterranea (famoso quello di Pantelleria), che ha la caratteristica di crescere sui vecchi muri, nelle fessure delle rocce e nelle pietraie, soprattutto delle zone di mare: ha una parte basale e legnosa costituita dal tronco, e le parti superiori costituite da rami di consistenza erbacea.

Per utilizzare i capperi nelle varie preparazioni in cucina non sono necessari particolari accorgimenti: si prendono nella quantità da utilizzare e si lavano con acqua corrente, togliendo il sale di conserva, oppure, se si desiderano un po’ meno salati, si lasciano in una ciotola con acqua per circa un’ora, dopo di ché sono pronti per l’uso.

Per conservare i capperi, qualora siano stati acquistati in una confezione a sacchetto, basta travasarli con il sale di conserva in un barattolo di vetro e richiuderli con la capsula a vite, in modo che non perdano l’umidità, essiccandosi.

Così conservati, se i capperi sono quelli di Pantelleria, possono durare anche degli anni mantenendo sempre le loro ottime caratteristiche organolettiche.

 

 

Il proverbio del giorno:

‘O pesce fete d’ ‘a capa

Il pesce puzza dalla testa

Ossia:

In una famiglia di gente scontrosa e’ gia’ il capo famiglia ad essere molto litigioso

Insalata di patate con olive e capperiultima modifica: 2010-10-02T12:56:00+02:00da incredinews
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Insalata di patate con olive e capperi

Lascia un commento