Frittata di cipolle

59e7d144b1b00e6c95c5faeb7388441b.JPGDifficolta’:

644e7a0001c9dece0675b7de4b812390.gif

 

 

Dedicata agli estimatori delle cipolle…
Fatte a frittata le cipolle sono una vera delizia a cui difficlmente si puo’ rinunciare…
provare per credere…
Da preparare magari quando non ci sono incontri romantici nella giornata.

 

Cosa serve:

Per 4 persone

8 uova
4 cipolle medie
pepe
sale
parmigiano grattugiato
olio
extravergine d’oliva

 

Come si prepara:

In una padella abbastanza larga  fate soffriggere la cipolla tagliata a fettine in un pò di olio.
Salare e mettere un coperchio e lasciare cuocere a fuoco dolce per 15 minuti.
Verificate di tanto in tanto che sia dorata ma che non stia bruciando …

Mentre la cipolla appassisce, aprite le uova e ponetele in una zuppiera.
Sbattetele con la forchetta aggiungendo solamente un pizzico di sale ed una generosa spolverata di pepe.
Aggiungete infine del parmigiano precedentemente grattugiato.

Quando la cipolla sarà ben cotta  versatela nella zuppiera insieme alle uova e mescolate facendo amalgamare bene il tutto.

Una volta che saranno bene amalgamate, versate il composto nella padella per la cottura.

La preparazione come vedete e’ in effetti assai semplice ma per ottenere una buona cottura omogenea bisognera’ girare un paio di volte la frittata…
Aiutatevi con un piatto e la cosa che a prima vista poteva sembrare complicata diventa semplice…


dada4b79a21725276c7d283b6e600d56.gif

 

 

 

 

 

5aa19c3f048ef6a597d9a1fe76dd3571.jpgParmigiana napoletana di melanzane

Preparare la parmigiana di melanzane per noi napoletani e’ un vero e proprio rituale…
Quindi converra’ prepararla solo se avete a disposizione amore e pazienza !I risultati pero’ appagheranno in maniera sublime anche i palati piu’ esigenti…

f314caf0f03d16c588548278e8cc5f29.jpgPolpette di melanzane

Le polpette di melanzane, piatto tipicamente calabrese,  in Campania e’ stato rielaborato nella versione senza sugo di pomodoro ed e’ divenuto subito un vero e proprio must per tutte le buone forchette

9cabeb6f57373a7459b2f76d95ec0386.jpgPizza fritta con ricotta e cicoli

Quando si parla di pizza la mente va immediatamente alla classica pizza napoletana, tonda e cotta al forno a legna e variamente condita.
Ma non tutti sanno che un’altra caratteristica pizza napoletana, altrettanto antica quanto quella classica, è la pizza fritta.

3e6f7171cb22ff56da9c82e274675c05.jpgFiorilli (fiori di zucca) farciti di ricotta e prosciutto

Beh… i ciurilli (i fiorilli o fiori  di zucca) farciti con ricotta e prosciutto possono costituire un buon antipasto oppure possono esser serviti a cena accanto accompagnati da un po’ di caciotta.
In ogni caso rappresentano un delizioso… sfizio !

a429a5e277909d87829f4dfc4a1d2d7a.jpgCrocche’ di patate (panzarotti)

Si fa un pò di confusione quando, fuori dai confini campani, si parla di “panzarotti”.
Molti pensano che siano i famosi “calzoni” che, per quanto saporitissimi siano, sono tutt’altro!


6f69a767aa59226db6a72e7611678136.jpgMozzarella in carrozza

La mozzarella in carrozza da sola può costituire un piatto unico, anche se potrete trovarla proposta anche fra gli antipasti.
Mangiarla come antipasto però vuol dire poi non mangiare più niente…


65ef7279166ce2377e35190110825839.jpgMelenzane alla Pullastiello

Se non avete mai provato le melenzane in questa maniera… vi suggerisco di provare subito questa gustosa ricetta !
Se trovate la provola affumicata nella vostra zona il risultato sara’ garantito !

 

 

ee3c061460fbea7fa0d6fd3585e9deb0.jpgInvoltini di melanzane

Userete una fetta di melanzana per confezionare un involtino davvero appetitoso che vi garantira’ successo a tavola !
La scamorza affumicata aggiungerà un tocco notevole di sapore…
Tenetevi pronti a leccarvi i baffi…


96d6ac9d4e6a4fabb87995138693c357.jpgCarciofi dorati e fritti

Facili da preparare e davvero gustosi !

Ottimi per un antipasto o un contorno !

 

Zeppole e panzarotti… un classico napoletano…

Conosci cio’ che mangi:

cipolla.JPG&t=1Esistono diverse varietà di cipolle: alcune si raccolgono in primavera ed altre nel periodo autunno-invernale; possono variare per la forma, per il colore (giallo-paglierino, rosso e bianco), per la dimensione del bulbo e per il sapore. Per conservarle è consigliabile tenerle in un ambiente fresco ed al buio (non in frigorifero).
Le cipolle, soprattutto se consumate crude, possono lasciare uno sgradevole alito cattivo: per rimediare a questo inconveniente si può tenere in bocca e masticare uno o due chiodi di garofano. Durante la loro preparazione, per evitare il bruciore e la lacrimazione degli occhi, si consiglia di sbucciarle e tagliarle tenendole immerse in una bacinella piena d’acqua.

Questo bulbo ha un consistente valore nutritivo, grazie alla presenza di sali minerali come sodio, ferro, potassio, zolfo, iodio, silicio, e vitamine, soprattutto la vitamina C (ma anche A, E e complesso B). Nella medicina popolare questa pianta è utilizzata per la sua moderata azione diuretica e depurativa a livello renale. La cipolla contiene inoltre sostanze capaci di ridurre l’aggregazione delle piastrine, che è la principale responsabile della formazione dei trombi nei vasi sanguigni, per cui può avere una certa azione nella prevenzione dell’aterosclerosi. Il risvolto della medaglia è che questo bulbo aromatico rallenta i processi digestivi e aumenta l’acidità a livello dello stomaco, può quindi disturbare chi soffre di gastrite e ulcera peptica.

 

Il proverbio del giorno:

A chi nun tene figlie, nun ghì né  pe’ denare né pe’ cunziglie.
Da chi non ha figli non andare a chiedere ne’ soldi ne’ consigli.

Ossia:

Chi non ha figli non è in grado di conoscere o capire i  problemi e le necessità altrui

 

mail.png
Vuoi essere avvisata ogni volta che viene pubblicata una nuova ricetta ? Manda una email a donmimi@email.it con oggetto: “avvisami di nuova ricetta”

In qualsiasi momento potrai sospendere il servizio.

 

banner-promo.gif

NAPULE-E-NA-VOTA.jpg

Frittata di cipolleultima modifica: 2010-08-21T19:56:00+02:00da incredinews
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento