Gamberoni gratinati con patate e carciofi

ca7fe7f7e19f1b4d95304a0e92e25740.jpgDifficolta’:

644e7a0001c9dece0675b7de4b812390.gif644e7a0001c9dece0675b7de4b812390.gif

644e7a0001c9dece0675b7de4b812390.gif

 


Ormai lo sapete… I gamberi mi fanno impazzire…
Si possono preparare in tanti modi. Vi presento una variante che vi garantira’ un secondo semplice e gustoso…
Volete risparmiare ? Prendeteli surgelati e facendoli cuocere pochissimo saranno comunque teneri e gustosi !

Il mio suggerimento e’ di scongelarli in frigorifero anche se questo richiede un certo tempo, non cuoceteli semi congelati, e non affrettate il processo con acqua calda o peggio con il microonde, in questo caso rischiate di ritrovarvi con gamberoni mezzi cotti prima di cominciare.

Si tratta di un piatto che prevede una lavorazione un po’ lunga ma, credetemi, non ve ne pentirete !

 

Cosa serve:

Per 4 persone

16 gamberoni sgusciati
3 cuori di carciofi surgelati
300 gr di patate
1 tuorlo d’uovo
20 gr di burro
5 cucchiai di latte
5 cucchiai di panna
1/2 spicchio d’aglio
prezzemolo tritato
2 cucchiai di vino bianco secco
il succo di 1/2 limone
4 cucchiai d’olio extra vergine
sale e pepe
1 cucchiaio di parmigiano

 

Come si prepara:

Sbucciate le patate, lavatele  e tagliatele a cubetti, mettetele in una casseruola e aggiungete il latte, coprite a filo con l’acqua e mettete la pentola sul fuoco.
Salate e portate a ebollizione, cuocete per 25 minuti finchè non saranno morbide, colatele e passatele nello schiacciapatate.

Mettete il passato di patate cosi’ ottenuto in una terrina.
Qui aggiungete il burro, la panna, aggiustate di sale, di pepe e per ultimo il tuorlo d’uovo e amalgamate bene il tutto.
Tagliate i cuori di carciofo a spicchi e immergeteli in un po’ d’acqua e aceto.

In una padella fate imbiondire l’aglio con un po’ d’olio extravergine, aggiungete i carciofi (dopo averli colato ben bene) e fateli rosolare per 3 minuti a fuoco alto.
Bagnate con il vino e fatelo evaporare.
Salate e pepate e cuocete per altri 5 minuti circa.
Cospargete col prezzemolo tritato.

Disporre gli spicchi di carciofi in una pirofila, aggiungete i gamberoni e distribuitevi sopra il composto di patate e una spolverata di parmigiano.
Mettete in forno a 200 gradi finchè la superficie non risulta leggermente gratinata e dorata (una quindicina di minuti circa).
Servite i gamberoni ancora ben caldi.

 

dada4b79a21725276c7d283b6e600d56.gif

 

 

 

 

 

31a25fea913d0513b4f34bb3d1410ddd.jpgGamberi e carciofi in salsa rosa

Un antipasto che vi consiglio per una cena semplice ma raffinata…
Per la preparazione occorrono 25 minuti mentre per la cottura 10 minuti.


7e2c7965517692b877fa9a28ab694882.jpgZuppetta alla marinara

Un po’ lunga la preparazione… ma di semplice esecuzione.
Un piatto da realizzare di domenica quando c’e’ un poco piu’ di tempo… ma alla fine vi leccherete i baffi !

 

 

23f18806317d8e2a7ae00a0c8dc5faa9.jpgPolpo all’insalata con patate

Una vera delizia per il palato…
Lo si puo’ gustare d’estate…ma chi ci vieta di prepararlo anche d’inverno ?
Una variante del classico purpo a’ nzalata

 

814f5899a92f670b0f785b02d2711cf2.jpgLinguine con code di gamberi e peperoni

Volete risparmiare ? Prendete le code di gamberi surgelate.

Facendole cuocere pochissimo saranno comunque tenere e  gustose…


8b96ab4073ccc4cc03ee992ca7269da0.jpgRisotto alla pescatora

Naturalmente parlo del risotto preparato con prodotto fresco e non con i vari “misti” gia’ pronti e surgelati.

La differenza di sapore c’e’ e… si sente !


5e7b2f866da597e71cb403ededf86e0b.jpgLinguine con gamberi e rucola

Lessate la pasta in abbondante acqua salata.
Nel frattempo frullate (ma leggermente perche’ non dobbiamo ottenere una crema) la rucola con olio, sale, pepe nero e qualche goccia di limone.

 

20d91891e764b9033a2760bc74596d5a.jpgPenne con zucchine e gamberi

Spuntate e lavare le zucchine che  affetterete a rondelle abbastanza sottili.
In un tegame capiente fate imbiondire uno spicchio d’aglio in compagnia di un piccolo peperoncino rosso piccante in un po’ di olio extravergine…

 

Conosci cio’ che mangi:

5f401a89b3213154338829e1c261d43c.jpg

I gamberoni sono crostacei di taglia medio-grande (a seconda della varietà), presenti prevalentemente nel Mediterraneo e nell’Atlantico. Il corpo è diviso in due parti: l’anteriore che comprende testa e torace e la posteriore che comprende l’addome segmentato. Il torace è coperto dal carapace con spine, appendici, antenne e piccole pinze. Hanno una carne molto pregiata, dal sapore delicato.

Tutti i crostacei di questa famiglia sono alimenti estremamente delicati, che devono essere consumati o congelati il prima possibile. Conservarli in frigorifero, ben coperti da pellicola alimentare o chiusi in un sacchetto freezer, per 1 giorno al massimo.

Gli scienziati australiani hanno scoperto che la testa e la corazza dei gamberi hanno proprietà antiossidanti. La sostanza che è stata isolata è denominata “Astaxantina” un fortissimo carotenoide presente in misura considerevole nella corazza e nella testa dei gamberi, nonchè in tutti i pesci dalle carni rosse (salmone, trota salmonata), il caviale rosso; sia i gamberi, che gli altri crostacei e i salmonidi, dalle carni rosse, assimilano questa sostanza attraverso il plancton.  Questa sostanza “Astaxantina” è indubbiamente, al momento, il più potente antiossidante conosciuto del pianeta.
L’Astanxantina è tre volte più attiva ed  efficace dei carotenoidi come il Beta-carotene; per arrivare a un’efficacia più di 500 volte maggiore del “Tocoferolo” meglio conosciuto come vitamina E.

 

mail.png
Vuoi essere avvisata ogni volta che viene pubblicata una nuova ricetta ? Manda una email a donmimi@email.it con oggetto: “avvisami di nuova ricetta”

In qualsiasi momento potrai sospendere il servizio.

 

banner-promo.gif

NAPULE-E-NA-VOTA.jpg

Gamberoni gratinati con patate e carciofiultima modifica: 2010-07-19T18:22:00+02:00da incredinews
Reposta per primo quest’articolo