Furore (Costiera Amalfitana)

Furore è un caratteristico comune della Costiera Amalfitana conosciuto principalmente per il suo fiordo.

arg_furore_fiordo.jpgIl fiordo di Furore è uno degli angoli più suggestivi della Costa di Amalfi ed è costituito da una rientranza del mare all’interno della costa che ha invaso un tratto di una profonda spaccatura dalle pareti molto ripide che dalla costa si incunea all’interno creando un mix tra paesaggio quasi dolomitico e le cristalline acque del mar Tirreno.

Al termine dello specchio d’acqua c’è una spiaggetta sulla cui riva è stato edificato in passato un piccolo borgo marinaro costituito in prevalenza da depositi per il paese di Furore che si trova in realtà più in alto, nascosto tra i monti.

fiordo-di-furore.jpgIl borgo marinaro, in via di recupero, è stato molto apprezzato da Anna Magnani e Federico Fellini a cui è dedicato un piccolo museo sistemato all’interno di una casetta. Il regista Roberto Rossellini nel 1948 vi ha girato l’episodio “Miracolo” del film “Amore”. Il fiordo è raggiungibile sia via mare, la scelta che ci sentiamo di consigliare, sia utilizzando la statale 163 che scavalca il fiordo grazie ad un ponte di circa 30 mt di altezza da cui ogni estate si tiene il campionato mondiale di tuffi.

murales16.jpgVicinissima ad Amalfi, Ravello, Positano e alle altre località della Costiera Amalfitana, Furore si trova lungo la strada che da Napoli conduce alla Divina Costiera.

Furore è il “paese dipinto” che celebra l’arte nelle sue strade e sui muri delle sue case con numerosi Murales realizzati da artisti internazionali.

59441f6e15e6dbf7a67532941584cba8.jpgFurore è terra di ottimi vini, realizzati con i vitigni della nostra tradizione: Fenile, Ginestra, Ripoli, Biancatenera, Biancazita, San Nicola, Pepella, Piedirosso e Aglianico. Vini che si sono guadagnati riconoscimenti e premi prestigiosi e che hanno ottenuto anche l’importante marchio DOC (Denominazione di Origine Controllata).

3ae9656b04c3640efca648eb00d993cf.jpgFurore ha infine un territorio splendido e dai forti contrasti che spazia dal mare alla montagna incantando i visitatori con il celebre Fiordo, o con la Marina di Praia o ancora con la Punta di San Michele.

Furore, l’avrete capito, è l’altra faccia della Costiera Amalfitana.

Furore (Costiera Amalfitana)ultima modifica: 2010-07-02T21:22:00+02:00da incredinews
Reposta per primo quest’articolo