Come pulire i calamari…

Per prima cosa afferrate la testa, e tirate senza strappi, fino a che si staccherà dal sacco.

Eliminate l’osso cartilagineo tirandolo delicatamente, e cercando di non romperlo (controllate che non si sia rotto per evitare di ritrovarvene dei pezzi sotto i denti).

Eliminate eventuali altre interiora contenute nel sacco.

Sciacquate il sacco sotto l’acqua corrente.

Separate i tentacoli dagli occhi e dalla interiora.

Eliminate il “becco” corneo che si trova al centro dei tentacoli.

Con un coltello raschiate via le ventose dai tentacoli del calamaro.

Sciacquate i tentacoli sotto l’acqua corrente.

 

Ed ecco il calamaro, o il totano, pulito e pronto per essere cucinato.

 

Come pulire i calamari…ultima modifica: 2010-07-02T18:16:00+02:00da incredinews
Reposta per primo quest’articolo