Ravioli di pesce

522ccf7aff20abbbab29ac548fae3764.jpgDifficolta’:

stellina_gialla.jpg

stellina_gialla.jpg

stellina_gialla.jpg

 


Beh… non di e’ semplice esecuzione ma non disperate…
In una prima fase si lavorera’ la pasta per realizzare i ravioli e in una seconda si preparera’ la farcitura…

Coraggio… che ne vale la pena !

 

 

 

 

Cosa serve:

Per 4 persone

Per la pasta:

400 g di farina 00
4 uova
1 cucchiaio di sale
1 cucchiaio di olio

Per la farcia:

400 gr di seppie
400 gr di polipetti
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
2 spicchi d’aglio
1 bicchiere di vino bianco
prezzemolo tritato
3 uova

Per la salsa:

300 g di cozze
150 g di gamberi
2 cucchiai di olio di oliva
2 spicchi d’aglio tritati
200 g di pomodorini
2 foglie di basilico


Come si prepara:

Prepariamo la pasta per fare i ravioli.

Disponete la farina a fontana e aprite le uova nel centro; unite il cucchiaio di olio e il sale.
Con le mani, incorporate piano piano la farina alle uova.
Impastate il tutto in modo energico lavorandolo per almeno 15 minuti, fino ad ottenere una pasta soda, liscia ed omogenea.
Coprite la pasta fresca per i ravioli, con un telo di cotone o lino e fatela riposare a temperatura ambiente per circa 30 minuti.
Nel frattempo andiamo a preparare…

Il ripieno:

In una padella antiaderente soffriggete in 50 g di olio i due spicchi d’aglio. Appena imbionditi, versate il prezzemolo tritato, le seppie e i polipetti, bagnate con il vino bianco e portate a cottura (30 minuti circa).
Aggiungete acqua bollente se necessario. Raffreddate e passate il tutto al mixer.

Prendete la pasta fresca ottenuta e fate una sfoglia ne’ troppo sottile ne’ spessa, oppure, se avete la macchina per fare la sfoglia, dividete la  pasta in quattro parti e passatela tra i rulli della macchina in modo da ottenere delle strisce larghe circa 12 o 15 cm.

Versate il composto ottenuto nel mixer in un sacco da pasticceria e distribuitelo sulla metà (in lunghezza) di ogni striscia dei mucchietti di ripieno distanti uno dall’altro e ricoprite con l’altra metà della pasta formando una lunga striscia con mucchietti di ripieno all’interno.
Fate aderire bene le due metà della pasta spingendo con le dita e ritagliate i ravioli con l’apposita rotella o con un coltello.

Adesso possiamo preparare…

La salsa:
soffriggete in una padella l’olio di oliva con l’aglio tritato.
Appena quest’ultimo diventerà biondo aggiungete il prezzemolo e dopo qualche minuto le cozze ed i gamberi.
Fate aprire le cozze e rosolare i gamberi.
Poi unite i pomodorini e le foglie di basilico spezzettati (cottura 4-5 minuti).

Cuocete in acqua bollente salata i ravioli (circa 10 minuti) e passateli in padella con la salsa. Serviteli caldi.

 

dada4b79a21725276c7d283b6e600d56.gif

 

 

 

 

814f5899a92f670b0f785b02d2711cf2.jpgLinguine con code di gamberi e peperoni

Volete risparmiare ? Prendete le code di gamberi surgelate.

Facendole cuocere pochissimo saranno comunque tenere e  gustose…

 

20d91891e764b9033a2760bc74596d5a.jpgPenne con zucchine e gamberi

Spuntate e lavare le zucchine che  affetterete a rondelle abbastanza sottili.
In un tegame capiente fate imbiondire uno spicchio d’aglio in compagnia di un piccolo peperoncino rosso piccante in un po’ di olio extravergine…


7e2c7965517692b877fa9a28ab694882.jpgZuppetta alla marinara

Un po’ lunga la preparazione… ma di semplice esecuzione.
Un piatto da realizzare di domenica quando c’e’ un poco piu’ di tempo… ma alla fine vi leccherete i baffi !

 

 

afb9ad657e92634f6d9b922acf72f9f1.jpgTagliatelle alla Boccaccio

Potremmo definirla una ricetta “mare e monti”. La presenza dei gamberetti e del salmone ben si sposa con i funghi porcini offrendo un sapore particolare e delicato a questo piatto.

 

 

 

6eb7d692895afc12867cf5757e40e779.jpgGamberoni gratinati con patate e carciofi

Si tratta di un piatto che prevede una lavorazione un po’ lunga ma, credetemi, non ve ne pentirete !

 

 

Conosci cio’ che mangi:

0aa9305b15737f763236793d45779254.jpgAbituatevi a chiamarlo polpo e non polipo !

Dal punto di vista nutrizionale contiene una quantità ridotta di proteine rispetto ai pesci. Il polpo è un pesce molto magro e decisamente ipocalorico, visto che ha meno di 70 kcal per 100 g.

Questo dato però deve essere valutato criticamente: una volta cotto, il polpo dimezza il suo peso e quindi le calorie salgono a 140, quelle di qualunque carne magra cotta.

Il polpo è decisamente saziante a causa del tessuto connettivo delle sue carni, è molto saporito e privo di grassi, dunque è particolarmente indicato nelle diete ipocaloriche.

Contiene una discreta percentuale di alcuni minerali, come calcio (144 mg/100 g), fosforo (189 mg) e potassio (93 mg).

 

Il proverbio del giorno:

LASSA CA ‘O BASTEMIENTO VA ‘NFUNNO, ABBASTA CA MORENO ‘E ZZOCOLE

Lascia che la nave vasa a fondo, a patto che muoiano i topi

Ossia:

Lo si dice di chi è disposto a tutto, pur di ottenere il risultato che si prefigge

Ravioli di pesceultima modifica: 2010-10-04T14:28:00+00:00da incredinews
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento