Napule ‘e na vota… (2)

Scrivano pubblico e traduttore (1875) Non è avvocato, medico o professore. Non è maestro, e non insegna. Scrive all’angolo della strada, tutto stretto tra tavolo, sedia, carte e clienti. Si fa pagare, lo scrivano, ma pochi soldi vede e tanta roba accumula. Polli e uova, qualche frutta, un po’ di vino. E scrive, ascolta e scrive. Mi piace ricordare tale … Continua a leggere

Napule ‘e na vota… (1)

Il Maschio Angiono ed in fondo il Porto Il Castel Nuovo, anche detto impropriamente Maschio Angioino, sorge nel mezzo dell’ampia Piazza Municipio, al lato dei giardini del Palazzo Reale, e a pochi passi dal porto di Napoli, sul quale si erge con la sua mole imponente. Questa posizione strategica fu scelta dal sovrano Carlo I d’Angiò (a cui si deve … Continua a leggere